Articolo sorgente

Nel corso della sua intervista a Repubblica, l’ex bianconero Massimo Mauro parla del momento complicato della squadra di Allegri, che ha mantenuto il secondo posto solo per il ko inatteso del Milan contro il Monza: “Dobbiamo dire il contrario di quando gli facevamo i complimenti. Allegri ha compattato lo spogliatoio, ha dato grinta alla squadra nella ricerca del risultato etc. Ma nelle ultime 4 partite – 3 contro squadre di bassa classifica – non si è vista la stessa ferocia nell’indirizzare la gara. Vero che contro l’Empoli la squadra era in 10, ma con l’Udinese la squadra è stata imbarazzante, e a Verona è andata più vicina alla sconfitta che alla vittoria”.

Sulla lotta Scudetto: “La cosa brutta della Juve è che aveva fatto sperare i tifosi di poter stare accanto all’Inter a lungo. Invece si deve guardare le spalle, perché l’Atalanta ha gamba ed entusiasmo. Allegri ha sempre detto di puntare al quarto posto, ma a questo punto arrivare quarti sarebbe una figuraccia”.

Lo stesso Allegri sembra aver rinunciato al sogno Scudetto: “Lo scudetto era un bel sogno, ma adesso basta rimpianti. Alla Juve nessuno deve accontentarsi, ma allo stesso modo nessuno deve adagiarsi su quello che sembra o potrebbe sembrare scontato: il secondo posto. Che non è scontato e allo stesso modo arrivarci non è un dettaglio per il percorso che stiamo facendo. Quindi va difeso e onorato come si fa con un successo”, avrebbe detto alla squadra il tecnico.