Articolo sorgente

In campionato è arrivata la battuta d’arresto che in tanti si aspettavano ma fuori dal campo i progetti della Juventus in vista della prossima stagione non cambiano. L’obiettivo dichiarato è sempre stato la qualificazione alla prossima Uefa Champions League.

Pensare alla competizione più affascinante d’Europa senza i bianconeri è uno sforzo oltre la media e per questo a Torino proprio tutti, dai magazzinieri ai giocatori, stanno remando con forza in un un’unica direzione. La strada è tracciata e le sensazioni sono più che positive in tal senso.

Per confermare il secondo posto attuale e possibilmente lottare con i nerazzurri di Simone Inzaghi per lo scudetto però mancano ancora alcuni ingredienti. Se la guida tecnica dovrebbe essere ancora appannaggio di Massimiliano Allegri, non è ancora chiaro chi saranno i protagonisti della rosa.

C’è infatti un calciatore che può far saltare i piani alla Vecchia Signora. Si tratta di un giocatore offensivo dalle enormi doti che però non sempre è riuscito a mostrare ai tifosi il meglio del repertorio da quando veste la maglia bianconera. Il tempo sta per scadere.

Il pericolo è dietro l’angolo

Funziona così per chi acquista ma anche per chi vende. Lo spettro di perdere un calciatore a parametro zero spaventa un po’ tutti, compresa la Juventus. Il Football Director Cristiano Giuntoli sta già lavorando ai colpi per la prossima stagione, come dimostrano gli ultimi arrivi.

C’è un nome che può agitare il sonno del tifoso medio bianconero. Un calciatore che tutti hanno aspettato e che forse deve ancora vivere la stagione della definitiva consacrazione. Il mercato può rompere determinati equilibri e privare la Juventus di un calciatore importante.

Addio più vicino?

Federico Chiesa rappresenta un patrimonio umano e tecnico di grande valore per la Juventus e proprio per questo è necessaria qualche considerazione in più sul suo futuro. Come riporta La Gazzetta dello Sport il contratto in scadenza nel 2025 sarà un tema da affrontare con il diretto interessato.

L’esplosione di Yildiz poi non ha certo agevolato il momento dell’ex Fiorentina. In caso di mancato accordo con i bianconeri per il rinnovo le pretendenti non mancherebbero di certo. Non è mai troppo presto per incontrarsi e capire quali siano i piani di giocatore e club.