Articolo sorgente

Mentre molti club si sono ufficialmente schierati, la Juventus ha preferito non emettere comunicati sulla questione Superlega.
Superlega, dentro o fuori? Mentre alcuni club italiani si sono espressi ufficialmente tramite un comunicato, c’è chi ha per ora preferito mantenere il silenzio.
Tra questi anche la Juventus, ovvero una delle società fondatrici del progetto insieme all’ex presidente Andrea Agnelli.
Una posizione, quella del club bianconero, rivista dopo le dimissioni in blocco del vecchio management avvenute a fine novembre 2022.
Qual è quindi adesso la posizione della Juventus sulla Superlega?
L’ultimo comunicato ufficiale della Juventus sulla questione risale al luglio 2023, quando durante il procedimento aperto dall’UEFA nei confronti del club per le irregolarità finanziarie riscontrate nell’inchiesta Prisma, la società aveva comunicato di aver avviato l’iter di uscita dalla Superlega.
“Facendo seguito al comunicato stampa del 6 giugno 2023 , con cui Juventus aveva reso noto di aver iniziato un periodo di discussione con Real Madrid e FC Barcelona (club che fino ad allora non avevano annunciato l’intenzione di uscire dal progetto Super Lega) con riguardo alla prospettata decisione di Juventus di uscire dal Progetto Super Lega, si rende noto quanto segue. A seguito di tali discussioni, e tenuto conto di alcune divergenze sull’interpretazione degli accordi applicabili al Progetto Super Lega, Juventus conferma di aver iniziato la procedura di uscita dal suddetto Progetto, pur rammentandosi che, ai sensi delle disposizioni contrattuali applicabili, affinché il recesso produca i suoi effetti è richiesto il previo consenso di Real Madrid, FC Barcelona e degli altri club coinvolti nel Progetto Super Lega.