Articolo sorgente

Il Bologna non ha ancora accelerato con nessun allenatore, anche perché l’obiettivo è sempre quello di convincere Thiago Motta a restare, destinato, tuttavia, alla Juventus. Per tale motivo, i felsinei stanno già sondando alcune piste. Tra i candidati in caso di cambio di guida tecnica c’è Domenico Tedesco, commissario tecnico del Belgio, desideroso di provare la Serie A. Il 38enne è legato da un contratto fino al 2026 con i Diavoli Rossi, come riportato da La Gazzetta dello Sport.

Gli altri profili studiati sono i soliti noti: da Maurizio Sarri a Vincenzo Italiano, che potrebbe andare all’estero, in Premier League, fino a Raffaele Palladino ed Eusebio Di Francesco.
Ma perché Tedesco? Nelle valutazioni che sono state fatte dalla società rossoblù ha pesato che avesse già vissuto esperienze come aver allenato lo Schalke 04 in Champions League e il Lipsia in Europa League, con cui ha vinto pure una coppa di Germania.