Articolo sorgente

Il destino sembra segnato. Scritto. Perché è un giocatore che la Roma ha preso per soli sei mesi e che, nonostante alcune buone prestazioni, ha comunque dimostrato di essere ancora acerbo. Certo, può crescere senza dubbio e i giallorossi ci hanno anche investito un bel po’ di soldini. Ma anche il cambio di modulo – con una difesa a quattro che ci sarà anche l’anno prossimo visto il rinnovo ufficiale di Daniele De Rossi – chiude lo spazio per una sua permanenza.

Oltre questi pensieri, c’è anche quello della società di appartenenza. E parliamo della Juventus che secondo le informazioni che sono state riportate questa mattina dalla Gazzetta dello Sport ha capito l’antifona per quanto riguarda il futuro di Huijsen.

Deciso il futuro di Huijsen

Tornerà in bianconero alla fine della stagione soprattutto perché Giuntoli lo potrebbe cedere per fare cassa. Sull’attuale difensore della Roma (che stasera non sarà della partita perché non è stato inserito nella lista Uefa) si sono accesi i riflettori del Borussia Dortmund, che potrebbe anche versare un bel poco di denari a Giuntoli che li reinvestirebbe per cercare di prendere Calafiori, pallino di Thiago Motta che dovrebbe essere l’erede di Allegri.

Insomma, il destino di Huijsen sembra essere già scritto e segnato da una decisione presa sì dalla Juventus, ma che arrivati a questo punto potrebbe stare bene anche alla Roma. L’errore nel derby di Coppa Italia e poi quello di Udine domenica scorsa – con annessa sostituzione e bocciatura da parte di De Rossi – sono stati dei segnali che la dirigenza giallorossa ha sicuramente recepito. E la conclusione sembra una cosa logica, scontata. Solamente in questo modo potrebbe andare a finire.